La direzione che nell’ultimo periodo sta prendendo il mondo dei social media è sempre più orientata al rapporto umano, dove le persone creano valore e si scambiano informazioni utili. I brand, per non restare indietro rispetto ai propri competitor, devono necessariamente imparare a conoscere il proprio pubblico cambiando radicalmente modo di comunicare.

Per questo motivo, abbiamo delineato alcuni trend che possono aiutare le aziende ad instaurare rapporti umani con la propria audience, ricercando informazioni sempre più dettagliate e personali al fine di aumentare il valore del rapporto bilaterale.

L’IMPORTANZA DEI MICRO INFLUENCER

Persone che parlano ad altre persone: fin qui niente di nuovo, in quanto il mondo dell’Influencer Marketing è ormai pane quotidiano di gran parte dei marketers. Ma cosa succederebbe se, a parlare del tuo brand, fosse una persona qualunque e non un personaggio pubblico da milioni di follower? Succede che la distanza si accorcia, le parole iniziano a pesare sempre di più e l’attenzione verso il messaggio lanciato cresce vertiginosamente.

LA CRESCITA DI TIK TOK

Sembrerebbe la moda del momento, e invece siamo di fronte al futuro della comunicazione social. La piattaforma cinese con la più alta crescita di utenti e download al mondo è pronta ad ospitare i tuoi prodotti ed a farli scoprire ad un nuovo pubblico attraverso un nuovo modo di comunicare.
“Ma su Tik Tok ci sono solo ragazzini!”
Si, proprio come è accaduto su Facebook prima e su Instagram poi.

IL VALORE DI LINKEDIN

Un’azienda che produce prodotti termoidraulici potrebbe avere non pochi problemi a creare conversazioni interattive e di valore con il pubblico sui propri canali social, soprattutto su Linkedin vista la funzionalità corporate della piattaforma.
Come fare quindi ad aumentare la notorietà della mia azienda? In questo panorama, il personal branding che si sostituisce ad una comunicazione corporate. I dipendenti devono sostituirsi al logo dell’azienda e guidare conversazioni sincere e dirette. Le persone sono molto più disposte a parlare con altri umani piuttosto che rapportarsi con brand.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Resta in contatto con Gabriele!