Tutti i professionisti della SEO sapranno che su Search Console è apparsa l’icona “Discover” già da un po’. Questo naturalmente non è altro che una spia delle potenzialità del feed di Google per i siti editoriali: un personaggio misterioso, di cui non sappiamo ancora moltissimo.

google-discover-search-console

 

Cosa sappiamo di Google Discover?

 

Secondo il supporto di Google:

Discover mostra agli utenti un insieme di contenuti scelti in base alle loro interazioni con i prodotti Google o in base ad argomenti che loro stessi scelgono di seguire. Non ci limitiamo a contenuti attuali: se riteniamo che a un utente potrebbero interessare contenuti pubblicati in passato, Discover glieli mostrerà.

Discover include anche video, risultati sportivi, aggiornamenti sul mondo dell’intrattenimento (ad esempio, l’uscita di un nuovo film), valori azionari, informazioni relative ad eventi (come i candidati di importanti premi e riconoscimenti o i cantanti che parteciperanno a un imminente festival) e molto altro. Discover è un hub dove puoi trovare tutti i contenuti che ti interessano.

Come si accede a Google Discover?

Non è ancora stato svelato il magico algoritmo che comanda l’entrata nell’universo Discover, ma come riporta sempre il supporto di Google:

Il ranking dei contenuti è basato sulla corrispondenza più o meno alta tra i contenuti dell’articolo e gli interessi dell’utente, pertanto non ci sono metodi che consentono di migliorare il ranking delle tue pagine, se non quello di pubblicare contenuti che ritieni possano interessare agli utenti.

Candidatura su Google Discover (ma candidarsi non vuol dire “accesso diretto e incondizionato”)

 

Puoi abilitare le immagini di grandi dimensioni nei tuoi risultati di Discover:

  • Utilizza immagini grandi e di alta qualità che abbiano una larghezza di almeno 1200 px e
  • Assicurati che Google sia autorizzata a mostrare le tue immagini di alta qualità agli utenti o usando il formato AMP o compilando questo modulo per esprimere il tuo interesse per il programma di attivazione.

Entrare in Discover significa, quindi, intercettare i gusti dell’utente.

Noi di Ploomia, che da sempre poniamo massima attenzione alla Content Strategy, ti suggeriamo di guardare Google come se fosse una Galassia composta da vari pianeti: La SERP, le News e i Trends. I contenuti oggi devono rispondere a tutti queste esigenze per essere appetibili, ricercati ed entrare anche a far parte di Google Discover, dove gli utenti possono seguirti per “Argomento”:

google-discover-feed

 

Se un articolo che scrivi rientra in quel determinato topic che piace a quel determinato numero di utenti (che lo segue!), continuerai ad apparire nel loro feed e il tuo traffico… sarà triplicato.

Una dritta? Fai in modo che i tuoi contenuti non siano solo scritti: come spiega la guida di Discover, infatti, video e immagini hanno moltissima importanza!

Se vuoi saperne di più sulle potenzialità di Discover, contattaci!

Stay in touch with Alessia!